Ascoli Piceno, bimbo di dieci anni fa da scudo alla madre minacciata da un coltello dal padre

Un bambino di dieci anni ha fatto da scudo umano alla mamma, minacciata dal coniuge con un coltello, al culmine di uno dei frequenti accessi d’ira dell’uomo. È successo nell’hinterland di Ascoli, e la storia è venuta a galla dopo che la donna, in stato di forte agitazione, ha chiamato il 113 dopo aver vagato per ore nel centro della città. All’operatore, ha detto che voleva farla finita: il poliziotto l’ha tenuta in linea per alcuni minuti, facendola poi parlare con un agente specializzato nell’assistenza alle vittime di violenza domestica, mentre una volante andava a soccorrerla. Agli investigatori la donna ha raccontato di anni di soprusi e violenze subite dal marito insieme ai figli: insulti, botte, oggetti lanciati. Fino all’episodio del coltello, e al coraggio del bambino. Davanti al figlioletto il marito ha desistito dai suoi propositi, mentre lei riusciva a scappare via. L’aggressore è stato denunciato, i poliziotti gli hanno sequestrato tutti i coltelli e a suo carico è scattata anche un’ammonizione del questore.

Lascia un commento