La cometa Ison si avvicina

hubble ison photo 2

Ison si sta avvicinando al nostro sole. La Nasa ha postato un video che mostra la spettacolare cometa mentre viaggia tra Marte e Giove ad una velocità di 77mila kilometri. Sebbene negli ultimi tempi si sia temuto che Ison potesse essere un flop, probabilmente non sarà così. Davvero la cometa potrebbe apparire più luminosa della luna. Il suo rapido movimento è stato catturato in questo filmato realizzato in time lapse attraverso una sequenza di foto scattate l’8 maggio 2013 dal telescopio spaziale Hubble. Nel momento in cui le immagini sono state scattate, la cometa si trovava a 403 milioni di chilometri dalla Terra, tra le orbite di Marte e Giove. Il video mostra la sequenza di osservazioni effettuate da Hubble nell’arco di 43 minuti, durante i quali la Cometa ha percorso circa 54.700 km, il 7 per cento della distanza tra la Terra e la Luna. Sullo sfondo le “striature” silenziose delle stelle. La cometa oggi non è comburente, ma piuttosto fredda. La sua coda è formata da un mix di gas e polveri che vengono fuori dal nucleo ghiacciato, circondato da una chioma luminosa al pari di una stella. La forza esercitata dal vento solare però spazza questo materiale nella coda. Per via del suo avvicinamento al Sole, la cometa si sta riscaldando sempre di più: il suo tasso di sublimazione, ossia il passaggio dallo stato solido a quello gassoso, sta continuando ad aumentare facendo sì che Ison diventi sempre più luminosa e che la sua coda cresca ancora di più. Spettacolo assicurato dunque. Il 28 novembre Ison raggiungerà la sua distanza minima dal Sole. Allora regalerà spettacolo, anche se sarà visibile già alcuni giorni prima a occhio nudo.

Click here to display content from YouTube.
Learn more in YouTube’s privacy policy.

Lascia un commento